Ottenete ora il vostro modulo di dichiarazione di salute per la Romania

Per saperne di più: Dichiarazione sulla salute in Romania

A causa delle recenti misure adottate dai governi per affrontare il problema della Covid 19, ai visitatori sarà richiesto di presentare dichiarazioni sanitarie, dichiarazioni mediche o il modulo di autodichiarazione sanitaria per l'ingresso in Romania. iVisa.com, nel suo sforzo di aiutare tutti i clienti a realizzare i loro sogni di viaggio, ha progettato questi documenti necessari per viaggiare in sicurezza.

Documenti necessari per la richiesta Istruzioni importanti

Compilare questo modulo solo se si prevede di viaggiare entro i prossimi 3 mesi. Le richieste di viaggio al di fuori dei 3 mesi non saranno prese in considerazione. Controllare regolarmente il sito web, poiché le restrizioni di viaggio sono soggette a modifiche.

Tutti i viaggiatori che arrivano in Romania devono sottoporsi a una quarantena obbligatoria di 14 giorni presso strutture designate nel porto di arrivo.

Domande frequenti

Per saperne di più sul turismo in Romania La Romania è un Paese situato nella parte occidentale del Mar Nero. Possiede una grande biodiversità, bellezze naturali e una ricca eredità culturale. Il Paese attrae i visitatori con alcuni dei paesaggi montani più pittoreschi del mondo. Ha anche alcuni dei paesaggi più incontaminati che si scontrano magnificamente con le sue città ricche di storia e la frenesia della sua capitale, Bucarest. Nell'ultimo decennio la Romania ha subito drastici cambiamenti e miglioramenti sostanziali, in particolare nel settore del turismo. Il Paese è diventato uno dei più recenti membri dell'Unione Europea. La Romania offre ancora alcune sorprese per quanto riguarda le attività che i turisti possono praticare quando visitano il Paese. Si tratta di una nazione abbastanza grande con alcune delle caratteristiche più contraddittorie, soprattutto sul fronte naturale e architettonico. Alcune città della Romania sono tipicamente europee occidentali (leggi moderne), mentre alcune parti, soprattutto molti dei villaggi più piccoli, sembrano essere state dissotterrate da una capsula del tempo risalente a centinaia di anni fa. Sono molti gli elementi che distinguono la Romania dagli altri Paesi europei e del mondo. Uno di questi è il personaggio di fantasia più popolare di tutti i tempi, il Conte Dracula. Tra gli altri, Eugene Ionesco, George Enescu, lo scultore Constantin Brancusi, Nadia Comaneci, Gheorghe Hagi, il Mar Nero, i Carpazi, il Delta del Danubio, le miniere di sale, le auto "Dacia", le foglie di cavolo ripiene, i monasteri dipinti, le fortezze medievali, lo spago, i lupi e gli orsi e i campi di girasoli. Potrete ammirare tutte queste attrazioni entrando in Romania con il vostro modulo di dichiarazione di buona salute. Nel 2018, la Statistica Nazionale del Turismo ha registrato un totale di 15,7 milioni di turisti internazionali e nazionali che hanno pernottato in strutture ricettive. Del totale registrato, 2,2 milioni sono stati registrati come turisti stranieri. Nello stesso anno, l'industria del turismo ha contribuito direttamente al prodotto interno lordo del Paese per 5,21 miliardi di euro, con un leggero miglioramento rispetto all'anno precedente. Questa cifra è sufficiente per posizionare la Romania al 32° posto nel mondo, dietro la Repubblica Ceca e la Grecia, ma davanti a Bulgaria e Slovacchia. Il contributo totale del settore turistico all'economia, che tiene conto della spesa e degli investimenti, è stato di circa 15,3 miliardi di euro, con un miglioramento dell'8,4% rispetto ai numeri del 2017. Le città più visitate dai turisti sono Brașov, Sibiu, Cluj Napoca, Iași, Sighișoara, Alba Iulia, Timișoara, Constanța e Bucarest. I Carpazi, il Mar Nero e il fiume Danubio e il suo delta sono le attrazioni turistiche naturali più popolari della Romania. Per visitare le città e i siti pittoreschi della Romania è necessario utilizzare il modulo di dichiarazione medica per l'ingresso nel Paese. La Romania è divisa in diverse regioni, alcune delle quali sono riconoscibili dalla maggior parte delle persone nel mondo. Forse la regione più famosa del Paese è la Transilvania. I non addetti ai lavori si immaginano un luogo cupo, probabilmente a causa del gran numero di castelli e città medievali che punteggiano la regione, circondati da cime innevate e foreste scure. Questo scenario è stato romanzato nella versione cinematografica di Dracula di Bram Stoker. Ciò che molti non sanno è che la regione sta vivendo un periodo di rapida crescita economica, con città moderne che ospitano enormi centri commerciali. Il Banato è la provincia più occidentale della Romania e ha probabilmente l'economia più sviluppata. La regione ha città dominate dall'architettura barocca, così come villaggi tedeschi in stile tradizionale situati nella parte occidentale, con enormi foreste nella parte orientale. Un'altra regione famosa è la Muntenia, più comunemente conosciuta come Valacchia. Qui si trova Bucarest, la capitale nazionale. Il suo nome deriva dall'antico regno di famigerati sovrani come Vlad (l'Impalatore) Ţepeş, la cui infamia (o fama, a seconda dei punti di vista) ha superato i confini culturali e geografici grazie a giochi come Castlevania e alla serie animata di successo di Netflix basata sullo stesso gioco. Altre regioni sono l'Oltenia, con i suoi monasteri, le sue stazioni climatiche e le sue grotte; la Bucovina meridionale, dove si trovano i famosi Monasteri Dipinti, situati nel mezzo di panoramiche colline; Crisana, che è il punto d'ingresso per la maggior parte dei visitatori del Paese, molti dei quali, ironicamente, ignorano i siti turistici e le località medievali della regione; Maramureş, la regione più settentrionale, che ospita villaggi senza tempo, splendidi paesaggi montani e chiese in legno in stile tradizionale; Dobrogea, dove si trovano antiche città greche e romane in rovina, insieme alla natura incontaminata delle lagune del Mar Nero e del Delta del Danubio (tutte dichiarate dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità e Riserve della Biosfera); e la Moldavia, con la sua insolita ma deliziosa miscela di castelli medievali, chiese, città storiche, ottimo vino e gente cordiale. Per entrare in questo Paese turistico è necessario compilare un modulo di dichiarazione autografa. Alcune delle principali attrazioni turistiche sono i musei minerari di Brad. A Bucarest si trovano anche il Museo dell'Aviazione e il Museo Tecnico Nazionale Dimitrie Leonida. È inoltre possibile visitare il più grande museo di centrali idroelettriche d'Europa sulle rive del Danubio, chiamato Porta di Ferro. I bambini possono anche visitare le fabbriche di produzione alimentare e altre aziende. I turisti vengono anche per acquistare oggetti di artigianato tradizionale come ceramiche, ricami, vetro, tessitura e sculture in legno. Molti di loro vendono i loro prodotti solo nei mercati locali, ma stanno iniziando a organizzarsi e ad aprire i loro laboratori ai turisti interessati. Questi artigiani conservano le loro tradizioni, soprattutto quelli dei villaggi dell'Oltenia, della Moldavia e della Transilvania. Per acquistare uno di questi prodotti, è necessaria una Travel Health Card per poter entrare nel Paese. La produzione di vino è una tradizione consolidata che va avanti da molto tempo. Il turismo del vino è una delle attività turistiche più sviluppate in Romania e comprende la presentazione della tecnologia e delle grotte dove vengono conservati i vini. Alcune delle cantine più grandi e famose sono Cotnari, Recas, Odobesti, Prahova Valley, Dragasani, Murfatlar, Husi e Cricova, che ha una rete di oltre 80 chilometri di grotte e tunnel per la conservazione del vino. Le cose da fare e i luoghi da vedere in Romania sono tantissimi e i turisti rimarranno piacevolmente sorpresi a ogni passo. Quindi prenotate subito la vostra vacanza, assicuratevi di avere con voi tutti i documenti di viaggio necessari e godetevi le bellezze naturali e la ricca storia della Romania.--######**-###

[collapse-start]Altri visti disponibili: Romania?

Questa pagina è stata utile?

Chat intercomunicante