Quanto dura il visto turistico per la Cina?

Quanto dura il visto turistico per la Cina?

iVisa | Aggiornato il Nov 28, 2020

Le regole di immigrazione e turismo sono sempre molto variegate tra i vari Paesi del mondo. Questo confonde spesso i viaggiatori, soprattutto quelli che aspirano a girare l’intera nazione nella stessa vacanza e vogliono essere sicuri di avere abbastanza tempo come turisti per realizzare il loro viaggio da sogno.

China

Se la tua meta è la Cina, ecco un riepilogo delle informazioni riguardanti durata e validità del visto turistico per il Paese del Dragone Rosso.

Durata e validità del visto: qual è la differenza?

Per la validità si intende il periodo entro il quale potrai utilizzare il visto. Per il visto turistico cinese questa ammonta a 12 mesi. Questo significa che avrai 12 mesi di tempo dal momento del rilascio per entrare e uscire dalla Cina.

Per durata invece si intende il periodo di permanenza dal momento dell’ingresso in Cina. Nel caso del visto turistico la permanenza consentita è di massimo 30 giorni. Questo implica che dovrai lasciare il Paese entro la mezzanotte del trentesimo giorno per essere in regola.

Ingressi doppi o multipli

Queste regole valgono per il visto singolo, ma se necessiti nell’arco di un anno di recarti più volte in Cina o semplicemente hai bisogno di entrare e uscire dal territorio cinese, allora dovrai optare per un visto con ingressi doppi o multipli.

La differenza sta nel numero di ingressi consentiti (due per il doppio e illimitati per quello multiplo), ma anche nella durata. Infatti, le permanenza in questo caso non possono superare i 2 mesi a singolo ingresso. Non c’è comunque nessun limite di attesa richiesto tra un ingresso e l’altro: potresti letteralmente arrivare alla frontiera, farti apporre il timbro di uscita, voltarti e rientrare nuovamente nel Paese per usufruire di un nuovo ingresso per altri due mesi (ovviamente, se ne possiedi altri nello stesso visto). La validità complessiva, d’altra parte, rimane la stessa, cioè 12 mesi.

Documentazione per ottenere il visto

Bene, ora che ti sei fatto un’idea dei tempi e delle scadenza, vorrai sapere come si fa a richiedere un visto per la Cina. La procedura standard richiede la presentazione della pratica di persona presso un Consolato (in Italia, quello che fornire un servizio visti lo trovi a Firenze) o uno dei Chinese Visa Application Service Center, approvati dal governo cinese (nel nostro Paese, hanno sede a Roma e a Milano).

Ecco l’elenco dei documenti da consegnare presso l’ufficio visti:

  • Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi;
  • Modulo di richiesta del visto compilato;
  • Foto formato tessera di 48x33mm;
  • Copia della prenotazione aerea A/R;
  • Copia della prenotazione alberghiera per tutta la durata del soggiorno.

Sappiamo che trovare il tempo per presentare la pratica è molto complicato, soprattutto se si vive distanti. Perché allora non usufruisci del servizio di iVisa.com? Dovunque tu sia, noi ci prendiamo cura del tuo visto e sarà pronto in tempo per la partenza, senza che tu ti muova da casa. Bello, vero? Contattaci subito per scoprire le nostre tariffe e sbarazzarti della burocrazia!

Condividi questo articolo su: