it | $ USD

Esplorare

Impostazioni

Selezionare la lingua

Selezionare la valuta

  • AED United Arab Emirates Dirham
  • AFN Afghan Afghani
  • ALL Albanian Lek
  • AMD Armenian Dram
  • ANG Netherlands Antillean Guilder
  • AOA Angolan Kwanza
  • ARS Argentine Peso
  • AUD Australian Dollar
  • AWG Aruban Florin
  • AZN Azerbaijani Manat
  • BAM Bosnia-Herzegovina Convertible Mark
  • BBD Barbadian Dollar
  • BDT Bangladeshi Taka
  • BGN Bulgarian Lev
  • BIF Burundian Franc
  • BMD Bermudan Dollar
  • BND Brunei Dollar
  • BOB Bolivian Boliviano
  • BRL Brazilian Real
  • BSD Bahamian Dollar
  • BWP Botswanan Pula
  • BZD Belize Dollar
  • CAD Canadian Dollar
  • CDF Congolese Franc
  • CHF Swiss Franc
  • CLP Chilean Peso
  • CNY Chinese Yuan
  • COP Colombian Peso
  • CRC Costa Rican Colón
  • CVE Cape Verdean Escudo
  • CZK Czech Republic Koruna
  • DJF Djiboutian Franc
  • DKK Danish Krone
  • DOP Dominican Peso
  • DZD Algerian Dinar
  • EGP Egyptian Pound
  • ETB Ethiopian Birr
  • EUR Euro
  • FJD Fijian Dollar
  • FKP Falkland Islands Pound
  • GBP British Pound Sterling
  • GEL Georgian Lari
  • GIP Gibraltar Pound
  • GMD Gambian Dalasi
  • GNF Guinean Franc
  • GTQ Guatemalan Quetzal
  • GYD Guyanaese Dollar
  • HKD Hong Kong Dollar
  • HNL Honduran Lempira
  • HTG Haitian Gourde
  • HUF Hungarian Forint
  • IDR Indonesian Rupiah
  • ILS Israeli New Sheqel
  • INR Indian Rupee
  • ISK Icelandic Króna
  • JMD Jamaican Dollar
  • JPY Japanese Yen
  • KES Kenyan Shilling
  • KGS Kyrgystani Som
  • KHR Cambodian Riel
  • KMF Comorian Franc
  • KRW South Korean Won
  • KYD Cayman Islands Dollar
  • KZT Kazakhstani Tenge
  • LAK Laotian Kip
  • LBP Lebanese Pound
  • LKR Sri Lankan Rupee
  • LRD Liberian Dollar
  • LSL Lesotho Loti
  • MAD Moroccan Dirham
  • MDL Moldovan Leu
  • MGA Malagasy Ariary
  • MKD Macedonian Denar
  • MNT Mongolian Tugrik
  • MOP Macanese Pataca
  • MUR Mauritian Rupee
  • MVR Maldivian Rufiyaa
  • MWK Malawian Kwacha
  • MXN Mexican Peso
  • MYR Malaysian Ringgit
  • MZN Mozambican Metical
  • NAD Namibian Dollar
  • NGN Nigerian Naira
  • NIO Nicaraguan Córdoba
  • NOK Norwegian Krone
  • NPR Nepalese Rupee
  • NZD New Zealand Dollar
  • OMR Omani Rial
  • PAB Panamanian Balboa
  • PEN Peruvian Nuevo Sol
  • PGK Papua New Guinean Kina
  • PHP Philippine Peso
  • PKR Pakistani Rupee
  • PLN Polish Zloty
  • PYG Paraguayan Guarani
  • QAR Qatari Rial
  • RON Romanian Leu
  • RSD Serbian Dinar
  • RUB Russian Ruble
  • RWF Rwandan Franc
  • SAR Saudi Riyal
  • SBD Solomon Islands Dollar
  • SCR Seychellois Rupee
  • SEK Swedish Krona
  • SGD Singapore Dollar
  • SHP Saint Helena Pound
  • SLL Sierra Leonean Leone
  • SOS Somali Shilling
  • SRD Surinamese Dollar
  • SVC Salvadoran Colón
  • SZL Swazi Lilangeni
  • THB Thai Baht
  • TJS Tajikistani Somoni
  • TOP Tongan Pa anga
  • TRY Turkish Lira
  • TTD Trinidad and Tobago Dollar
  • TWD New Taiwan Dollar
  • TZS Tanzanian Shilling
  • UAH Ukrainian Hryvnia
  • UGX Ugandan Shilling
  • USD United States Dollar
  • UYU Uruguayan Peso
  • UZS Uzbekistan Som
  • VND Vietnamese Dong
  • VUV Vanuatu Vatu
  • WST Samoan Tala
  • XAF CFA Franc BEAC
  • XCD East Caribbean Dollar
  • XOF CFA Franc BCEAO
  • XPF CFP Franc
  • YER Yemeni Rial
  • ZAR South African Rand
  • ZMW Zambian Kwacha
Bangladesh
1,500+ Documenti di viaggio elaborati da iVisa
 
 
 
 
 
 
 
 
 

1.2M Clienti soddisfatti

24/7Supporto

+46,000 recensioni

10 Anni di esperienza

98% tasso di approvazione del visto

Come fare domanda: Visto

01
Moduli facili da compilare

Completa la nostra applicazione online in soli 20 minuti, o sentiti libero di prendere una pausa e riprendi la tua richiesta in qualsiasi momento.

02
Supporto specializzato

Il nostro team controlla le tue informazioni, risponde alle tue domande e ti fornisce gli strumenti necessari per prepararti nel caso tu debba partecipare a un appuntamento o a un'intervista.

03
Documentazione accurata

Utilizza i nostri modelli e guide gratuiti per assicurarti che la tua domanda non contenga errori.

04
Ottieni il tuo visto

Una volta approvato dal governo, potrai ritirare il tuo passaporto con il visto oppure, in certi casi, riceverlo all'indirizzo specificato, e potrai iniziare il tuo viaggio!

Come fare domanda: Registrazione all'ambasciata

01
Compilare la domanda online

Completate la nostra semplice domanda online e pagate con carta di credito o PayPal.

02
Viaggiare in sicurezza

La vostra ambasciata vi assisterà in caso di emergenza (es. disastri naturali, disordini civili, ecc.).

Perché registrarsi presso l'Ambasciata

Travel Registration is a service provided by the government. This service allows you to record information about your upcoming trip abroad to the Department of State so it can be used to assist you in case of an emergency. People residing abroad can also get routine information from their nearest embassy or consulate if registered.

Informazioni necessarie per la candidatura

Una volta effettuata la registrazione presso l'Ambasciata o il Consolato, sarà necessario aggiornare i dati se:

  • i vostri dati di contatto sono cambiati,
  • il vostro stato civile cambia,
  • tornate nel vostro paese d'origine.

Per saperne di più: Visto

What you need to know

  • Esplora i bellissimi paesaggi e la cultura affascinante del Bangladesh richiedendo un visto per turismo, affari, studio o lavoro.

  • Scopri se sei idoneo per ottenere un visto all'arrivo o se devi richiederlo in anticipo, a seconda della tua nazionalità.

  • Per fare richiesta, avrai bisogno dei seguenti documenti: il tuo passaporto, una foto recente, il biglietto di ritorno e i moduli completati.

Ottieni il tuo visto per il Bangladesh

Ultimo aggiornamento: Aprile 2024

Al momento, non offriamo questo visto, ma puoi trovare ulteriori informazioni sul sito web del governo del Bangladesh.

Il Bangladesh, conosciuto come il paese più verde del sud-est asiatico, è caratterizzato dai suoi numerosi fiumi e ospita un ricco patrimonio culturale in attesa di essere scoperto.

In questo articolo, ti spiegheremo come richiedere il visto per il Bangladesh.

Cos'è il visto per il Bangladesh?

Il visto per il Bangladesh consente ai viaggiatori idonei di entrare nel paese per motivi turistici, commerciali, di studio o lavoro.

È importante sottolineare che questo visto non è lo stesso del visto all'arrivo in Bangladesh. Diverse nazionalità possono essere idonee per questo tipo di visto.

Ho bisogno di richiedere un visto per visitare il Bangladesh?

La maggior parte dei viaggiatori deve ottenere un visto prima di entrare nel paese o può ottenere un visto all'arrivo.

  • I cittadini dei seguenti paesi non devono richiedere un visto per il Bangladesh se rimangono per 90 giorni o meno:

Barbados, Bhutan, Botswana, Burkina Faso, Figi, Gabon, Gambia, Ghana, Grenada, Guinea, Guinea-Bissau, Jamaica, Lesotho, Malawi, Maldive, Papua Nuova Guinea, Saint Kitts e Nevis, Samoa, Seychelles, Sierra Leone, Tanzania, Tonga o Zambia.

  • I cittadini dei seguenti paesi possono ottenere un visto all'arrivo e non devono fare richiesta anticipata:

Tutti gli stati membri dell'Unione Europea, Australia, Bahrain, Canada, Cina, Islanda, Indonesia, Giappone, Kuwait, Liechtenstein, Malesia, Nuova Zelanda, Norvegia, Oman, Qatar, Russia, Arabia Saudita, Singapore, Corea del Sud, Svizzera, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e Stati Uniti.

Per tutti gli altri visitatori, è necessario richiedere un visto in anticipo. È importante tenere presente che queste informazioni possono cambiare nel tempo.

I bambini hanno bisogno di richiedere un visto per visitare il Bangladesh?

Sì, i bambini dei paesi idonei devono anch'essi richiedere un visto per entrare in Bangladesh.

Validità del visto per il Bangladesh: Quanto tempo posso rimanere nel paese?

La validità del visto turistico per il Bangladesh dipende dalla tua nazionalità. Ti consigliamo di consultare l'ambasciata o il consolato del Bangladesh più vicino per ulteriori informazioni.

Il visto turistico di solito viene emesso per una durata massima di 3 mesi, con un'unica entrata consentita.

In alcuni casi, puoi scegliere tra un visto a entrata singola, a entrata doppia e a entrata multipla.

Documenti richiesti per il visto del Bangladesh

Per richiedere un visto, devi rispettare alcuni requisiti. In questa sezione, ti presentiamo alcuni dei documenti e delle informazioni più importanti di cui hai bisogno:

  • Copia del tuo passaporto con almeno 6 mesi di validità

  • Foto recente tipo passaporto

  • Biglietto di ritorno

  • Il modulo di domanda per il visto compilato, stampato e firmato

  • Prova di pagamento delle tasse del visto

  • Indirizzo email per ricevere aggiornamenti e la conferma della tua richiesta di visto

Inoltre, a seconda del tipo di visto che richiedi, potresti avere bisogno di documenti aggiuntivi, come un itinerario di viaggio o una lettera di invito da parte di un'azienda, un'organizzazione governativa o un istituto educativo.

Costi e tempi di elaborazione del visto del Bangladesh

Il tempo di elaborazione per un visto del Bangladesh dipende dall'ambasciata o consolato presso cui hai presentato la domanda. In generale, un visto turistico viene elaborato entro 2 settimane, ma potrebbe richiedere fino a un mese.

Ti consigliamo di presentare la tua domanda di visto almeno 2 mesi prima della data di partenza per evitare inconvenienti.

I costi dei visti del Bangladesh variano a seconda del paese di provenienza. Di seguito ti mostriamo alcuni esempi di tariffe per vari tipi di visto:

  • Stati Uniti: USD 160 - 160 - 160
  • Regno Unito: USD 65 - 84 - 168
  • India: Gratis
  • Australia: AUD 150 - 150 - 150

Trova maggiori informazioni qui.

Altre domande?

Se hai altre domande sul processo di richiesta del visto del Bangladesh, saremo lieti di aiutarti tramite la nostra chat online o su WhatsApp.

Domande?

Il visto turistico del Bangladesh è un visto per ingresso singolo o multiplo che consente al titolare di un soggiorno massimo per visita fino a 60 giorni per ingresso.

Il modulo per la domanda di visto per il Bangladesh è il primo passo per ottenere un visto per il Bangladesh prima di inviare i documenti presso il centro per la domanda di visto per il Bangladesh designato.

Il servizio iVisa include la compilazione del modulo di domanda di visto per il Bangladesh e la fornitura di una guida alla preparazione per le fasi che i candidati devono seguire per ottenere il visto turistico per il Bangladesh.

Nota: i candidati devono recarsi presso il Centro per le domande di visto per il Bangladesh designato per continuare con la domanda di visto turistico.

Per compilare la domanda è necessario quanto segue:

*Foto per il passaporto in formato digitale

*Passaporto valido con almeno 6 mesi di validità e 2 pagine vuote.

*Carta di credito/debito o conto PayPal per pagare il visto online.

NOTA: il richiedente deve pagare la tassa di visto utilizzando il metodo indicato dal rispettivo Centro di richiesta visto per il Bangladesh.

iVisa addebita una commissione di servizio con costi che variano in base al tempo di elaborazione selezionato:

  • Elaborazione Standard: USD $114.99

  • Elaborazione Urgente: USD $115.99  

  • Elaborazione Super Urgente: USD $119.99

Dipende dal metodo di elaborazione scelto. Offriamo tre opzioni:

  • Elaborazione Standard:

  • Elaborazione Urgente:

  • Elaborazione Super Urgente:

Il visto turistico del Bangladesh è valido per 60 giorni con una durata massima di 30 giorni per ogni soggiorno.
Il passaporto deve essere valido per almeno sei mesi oltre il periodo di permanenza in Bangladesh.
Le seguenti nazionalità possono richiedere il visto per il Bangladesh:
  • Afghanistan
  • Albania
  • Algeria
  • Samoa americane
  • Andorra
  • Angola
  • Anguilla
  • Antartica
  • Antigua e Barbuda
  • Argentina
  • Armenia
  • Aruba
  • Australia
  • Austria
  • Azerbaijan
  • Bahamas
  • Bahrain
  • Bangladesh
  • Barbados
  • Bielorussia
  • Belgio
  • Belize
  • Benin
  • Bermuda
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Bosnia ed Erzegovina
  • Botswana
  • Isola Bouvet
  • Brasile
  • Territorio britannico dell'Oceano Indiano
  • Brunei Darussalam
  • Bulgaria
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Cambogia
  • Camerun
  • Canada
  • Capo Verde
  • Isole Cayman
  • Repubblica centrafricana
  • Chad
  • Cile
  • Cina
  • Isola di Natale
  • Isole Cocos (Keeling)
  • Colombia
  • Comoros
  • Congo, Repubblica Democratica (Zaire)
  • Congo, Repubblica popolare
  • Isole Cook
  • Costa Rica
  • Costa d'Avorio
  • Croazia (Hrvatska)
  • Cuba
  • Cipro
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Gibuti
  • Dominica
  • Repubblica Dominicana
  • Timor Est
  • Ecuador
  • Egitto
  • El Salvador
  • Guinea Equatoriale
  • Eritrea
  • Estonia
  • Etiopia
  • Isole Falkland (Malvinas)
  • Isole Faroe
  • Fiji
  • Finland
  • Francia
  • Guiana francese
  • Polinesia francese
  • Terre australi e antartiche francesi
  • Gabon
  • Gambia
  • Georgia
  • Germania
  • Ghana
  • Gibilterra
  • Grecia
  • Groenlandia
  • Grenada
  • Guadeloupe
  • Guam
  • Guatemala
  • Guernsey
  • Guinea
  • Guinea-Bissau
  • Guyana
  • Haiti
  • Isole Heard e McDonald
  • Santa Sede (Città del Vaticano)
  • Honduras
  • Hong Kong
  • Ungheria
  • Islanda
  • India
  • Indonesia
  • Iran (Repubblica islamica)
  • Iraq
  • Irlanda
  • Israele
  • Italia
  • Giamaica
  • Giappone
  • Jersey
  • Jordan
  • Kazakistan
  • Kenya
  • Kiribati
  • Corea, Repubblica popolare democratica
  • Corea, Repubblica di
  • Kuwait
  • Kyrgyzstan
  • Repubblica Democratica Popolare del Laos
  • Lettonia
  • Libano
  • Lesotho
  • Liberia
  • Jamahiriya araba libica
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Macau
  • Macedonia, ex Repubblica iugoslava
  • Madagascar
  • Malawi
  • Malesia
  • Maldives
  • Mali
  • Malta
  • Man, Isola di
  • Isole Marshall
  • Martinique
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Mayotte
  • Messico
  • Micronesia, Stati federati
  • Moldavia, Repubblica
  • Monaco
  • Mongolia
  • Montenegro
  • Montserrat
  • Marocco
  • Mozambico
  • Myanmar
  • Namibia
  • Nauru
  • Nepal
  • Olanda
  • Antille Olandesi
  • Nuova Caledonia
  • Nuova Zelanda
  • Nicaragua
  • Niger
  • Nigeria
  • Niue
  • Isola Norfolk
  • Isole Marianne settentrionali
  • Norvegia
  • Oman
  • Pakistan
  • Palau
  • Territorio palestinese, occupato
  • Panama
  • Papua Nuova Guinea
  • Paraguay
  • Perù
  • Filippine
  • Pitcairn
  • Polonia
  • Portogallo
  • Puerto Rico
  • Qatar
  • Riunione
  • Romania
  • Federazione Russa
  • Rwanda
  • Sant'Elena
  • Saint Kitts e Nevis
  • Santa Lucia
  • Saint Pierre e Miquelon
  • Saint Vincent e Grenadine
  • Samoa
  • San Marino
  • Sao Tome e Principe
  • Arabia Saudita
  • Senegal
  • Serbia
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Singapore
  • Slovacchia (Repubblica slovacca)
  • Slovenia
  • Isole Salomone
  • Somalia
  • Sud Africa
  • Georgia del Sud e Isole Sandwich Meridionali
  • Spagna
  • Sri Lanka
  • Sudan
  • Suriname
  • Isole Svalbard e Jan Mayen
  • Swaziland
  • Svezia
  • Svizzera
  • Siria
  • Taiwan
  • Tajikistan
  • Tanzania, Repubblica unita
  • Tailandia
  • Togo
  • Tokelau
  • Tonga
  • Trinidad e Tobago
  • Tunisia
  • Turchia
  • Turkmenistan
  • Isole Turks e Caicos
  • Tuvalu
  • Uganda
  • Ucraina
  • Emirati Arabi Uniti
  • Regno Unito
  • Isole minori esterne degli Stati Uniti
  • Stati Uniti d'America
  • Uruguay
  • Uzbekistan
  • Vanuatu
  • Venezuela
  • Vietnam
  • Isole Vergini (britanniche)
  • Isole Vergini (Stati Uniti)
  • Isole Wallis e Futuna
  • Sahara occidentale
  • Yemen
  • Jugoslavia
  • Zambia
  • Zimbabwe
  • Modulo di domanda stampato con una foto del passaporto a colori scattata di recente su uno sfondo chiaro allegato.

  • Passaporto valido (almeno 6 mesi di validità e 2 pagine vuote).

  • Itinerario di volo.

  • Lettera di prenotazione o invito dell'hotel.

  • Prova di residenza legale: patente di guida o documento di identità o una bolletta.

Quando ricevi il modulo online del Bangladesh, devi seguire questi semplici passaggi:
  • Paga il costo del visto.  
  • Invia il modulo di domanda e altri documenti richiesti al centro di domanda visti Bangladesh designato.

Dipende da dove ti stai candidando. Controlla le opzioni di pagamento per il centro per le domande di visto per il Bangladesh designato.

NOTA: il richiedente deve pagare la tassa di visto utilizzando il metodo indicato dal rispettivo Centro di richiesta visto per il Bangladesh.

Il vaccino contro la febbre gialla è necessario se si viaggia da un paese a rischio di trasmissione della febbre gialla.

Maggiori informazioni nel seguente link:

https://www.who.int/ith/ITH_Annex_I.pdf

Parlando di turismo e di viaggi verso posti lontani, spesso esistono paesi che abbiamo sentito nominare ma ai quali è difficile dare un’ubicazione geografica a meno di non conoscerli a priori. Il Bangladesh è una di queste nazioni: incastonata tra l’India e l’antica Birmania (oggi Myanmar), questa nazione ha molto da offrire ai propri turisti e in questo piccolo approfondimento andremo a vedere tutto ciò che c’è da sapere per viaggiare in un paese così lontano.

Il paradigma del turismo, infatti, è cambiato nel corso degli anni: se un tempo i costi e le difficoltà legate ai viaggi intercontinentali erano tali da spingere le persone a rimanere nella propria nazione, con il tempo le cose sono diventate completamente diverse.

Non parliamo solo dei viaggi all’interno dell’Unione Europea, dove siamo liberi di muoverci anche solo con la nostra carta di identità, ma anche dei viaggi come quello verso il Bangladesh dove possiamo ottenere i documenti necessari direttamente online.

Cosa ci aspetta, quindi, nel nostro viaggio verso il Golfo del Bengala? Il primo luogo che ci viene in mente, parlando di turismo in Bangladesh, è sicuramente la capitale: se in Italia abbiamo Roma con il suo Colosseo, qui troviamo Dacca, il cui centro storico torna indietro di ben 1400 anni. In particolare il Lalbagh Fort è una delle attrazioni che attirano più turisti in assoluto, nel suo essere una cornucopia di arte e antiquariato. Lo stesso si può dire per l’Ahsan Manzil, un palazzo unico nel suo genere di una bellezza mozzafiato.

A Dacca colpisce anche il distacco tra passato e presente: dopo aver visitato la Star Mosque, infatti, verremo sorpresi dalla sede del Parlamento il palazzo Jatiya Sangsad Bahban e il suo design freddo e moderno.

Naturalmente questa non è che la punta dell’iceberg turistico che è la capitale del Bangladesh, ma tanti sono i posti di da vedere e non possiamo fermarci solo in questa città.

Il nostro viaggio ci conduce anche nella foresta Sundarbans, il posto ideale per chi ama la natura: classificata “ecoregione” dal WWF, è famosa in particolare per gli avvistamenti delle tigri del bengala, uno dei felini grandi e maestosi che esistono in natura.

Tutte le attrazioni della zona ruotano attorno a questo animale: dal Parco nazionale di Sundarbans al santuario Sajnakhali Wildlife fino all’Hiron Point Bangladesh. Il tutto per creare l’occasione ideale per il turista di vivere un momento magico e immortalarlo con la sua macchina fotografica.

Dopo esserci immersi nella foresta, potremo lavare via la fatica immergendoci nelle acque di Cox’s Bazar, una città costiera di questo paese. Questo luogo permette di unire il piacere per la spiaggia e il mare a quello dell’amore per la natura: dalla Sea Beach alle cascate dell’Himchori Waterfall and Hill Track. Una destinazione particolarmente romantica per cingersi i un abbraccio di fronte al tramonto.

Se, come molti Italiani, il mare non ti basta mai, allora ti consigliamo anche Chittagong, altra città portuale seconda per dimensioni in tutto il Bangladesh: qui possiamo trovare spiagge sul mare ma anche la possibilità di accedere al Foy’s Lake, per chi preferisce il contatto con l’acqua dolce. A Chittagong si trova anche un grande ricordo del passato, il cimitero delle vittime di guerra e il Museo Etnologico.

Infine, in questo nostro piccolo carosello dei posti da vedere in Bangladesh (ce ne sono ovviamente molti altri, ma per motivi di tempo e spazio dobbiamo limitarci a questo) ci spostiamo verso il nord-est e scopriamo la città di Sylhet, con l e sue meraviglie naturali e architettoniche.

Dall’Hazrat Shahjalal Mazar Sharif (un nome che sembra uno scioglilingua) al ponte pedonale Keane Bridge, dalla torre dell’orologio (famosa per il suo stile) Ali Amjad’s Clock, al giardino botanico Lakkatura Tea Garden.

Come è facile vedere dagli esempi che abbiamo riportato fino a questo momento, il Bangladesh (come molte altre nazioni asiatiche e africane) riesce a offrire una vasta gamma di attrazioni che possono soddisfare le passioni dei turisti più disparati: dalla natura alla storia, dalla religione alla cultura.

Sebbene sia riconosciuto come il paese dell’ospitalità e del sorriso, grazie all’accoglienza riservata ai suoi visitatori, non è consigliabile viaggiare in Bangladesh senza aver fatto prima una breve ricerca dedicata. Questo perché ci sono diversi aspetti da considerare prima di programmare la nostra vacanza. Il primo, tra i più importanti, è sicuramente quello legato al clima: se in Italia è possibile godere delle bellezze del Bel Paese per tutto il periodo dell’anno (il turismo si trasforma in base alla stagione) nei paesi tropicali la storia è un po’ diversa.

E il Bangladesh è una nazione che si trova proprio nella zona tropicale, offrendo un clima sub-tropicale nelle zone settentrionali e tropicale vero e proprio nel meridione. Questo cosa vuol dire?

Vuol dire che il clima del Bangladesh è caratterizzato da un inverno particolarmente caldo e soleggiato, l’ideale per chi vuole fuggire dal freddo, talvolta pungente, dell’inverno italiano. Il clima caldo si estende e si intensifica nel periodo primaverile, prima di aprire le porte alla stagione delle piogge.

Come molte nazioni tropicali, infatti, anche il Bangladesh viene colpito dal monsone estivo e vede un lungo periodo di precipitazioni che va da giugno a ottobre. Dato che questa caratteristica è completamente opposta rispetto al clima temperato italiano, è bene tenerla a mente nello scegliere il periodo migliore per il nostro viaggio.

Sebbene il Bangladesh sia un paese prettamente sicuro e tranquillo rispetto ad altre nazioni del mondo, è bene ricordare che non è esente da tensioni politiche e sociali, le quali possono sfociare in scontri anche violenti. Questa situazione è stata condizionata anche dai conflitti della nazione limitrofa del Myanmar che ha causato un afflusso di immigrati all’interno del Bangladesh.

Non che questo argomento voglia dissuadere le persone dal viaggiare in questo paese, anzi: come abbiamo visto fino a questo momento ci sono tantissimi motivi per cui il Bangladesh risulti essere una nazione di tutto rispetto sotto il lato turistico, ma semplicemente invitiamo i potenziali turisti a informarsi presso guide locali per valutare il periodo migliore per programmare il proprio viaggio.

Chat on WhatsApp
Chat intercomunicante