Ottieni Ora il tuo Visto Online per il Kenya | e-visa per il Kenya

 
   
 
 
 
     
 

Maggiori Informazioni: Visto Elettronico

L’1 settembre 2015, il Dipartimento dei servizi per l'immigrazione del Kenya ha lanciato il visto elettronico, che consente ai visitatori di richiedere online un visto senza doversi recare in una missione diplomatica del Kenya.

Questo visto elettronico è un documento di autorizzazione, rilasciato in formato PDF, che consente ai visitatori di viaggiare verso un punto di ingresso in Kenya. I richiedenti riceveranno il proprio visto via e-mail, dopo aver compilato il modulo di domanda con le informazioni necessarie e una volta completato il pagamento con carta di credito online.

Documenti Necessari per la Domanda
  • Proof of Accommodation - Must match the dates of arrival and departure from the country. This is a requirement demanded by the Government in order to issue the travel document. (ove applicabile)

  • Last Page of Passport (ove applicabile)

  • Applicant Photo

  • Passport Personal Details Scan

  • Passport Cover

  • Airline Confirmation

  • Cover Letter (ove applicabile)

  • Certificate of Incorporation (ove applicabile)

  • Work ID of host (ove applicabile)

  • Host's ID (ove applicabile)

  • Host's Passport Personal Details Scan (ove applicabile)

Istruzioni Importanti
  • I viaggiatori che richiedono un visto turistico elettronico devono avere un passaporto valido per almeno sei mesi dalla data di ingresso prevista.

  • Il visto turistico elettronico per il Kenya è valido per 90 giorni dopo l'emissione. Quando ti presenti al controllo dell'immigrazione nel punto di ingresso, ti verrà rilasciato un permesso di soggiorno per un periodo non superiore a 90 days in Total per un Ingresso unico, rinnovabile per altri 90 days in Total presso la sede degli uffici immigrazione.

  • Ogni visitatore adulto della Repubblica del Kenya è tenuto a presentare una domanda di visto elettronico.

  • Le persone di meno di 16 (sedici) anni non devono presentare una domanda di visto. Nel punto di ingresso, saranno richiesti solamente i documenti di trasporto validi.

  • Non sono consentite attività imprenditoriali o lavorative senza un apposito permesso.

  • Se non sei in possesso di un passaporto valido, non presentare domanda di visto elettronico. Se disponi solo di una carta d'identità nazionale, è necessario presentare una domanda tramite i servizi di immigrazione presso la missione in Kenya più vicina.

  • Prima dell'ingresso in Kenya è richiesto un visto.

NOTA: Il possesso di un visto non significa sempre poter entrare nella Repubblica del Kenya.

Testimonianze
I nostri clienti hanno storie eccezionali da raccontare su di noi

Domande Frequenti

Il visto elettronico è un documento che autorizza i visitatori ad entrare in Kenya.

Per inviare la tua domanda, ci occorrono:

  • Proof of Accommodation - Must match the dates of arrival and departure from the country. This is a requirement demanded by the Government in order to issue the travel document. (ove applicabile)

  • Last Page of Passport (ove applicabile)

  • Applicant Photo

  • Passport Personal Details Scan

  • Passport Cover

  • Airline Confirmation

  • Cover Letter (ove applicabile)

  • Certificate of Incorporation (ove applicabile)

  • Work ID of host (ove applicabile)

  • Host's ID (ove applicabile)

  • Host's Passport Personal Details Scan (ove applicabile)

COME SCATTARE LA FOTO PERFETTA PER IL TUO VISTO: Guarda il nostro video

COME SCATTARE LA FOTO PERFETTA DEI DOCUMENTI RICHIESTI: Guarda il nostro video

Il costo del visto per il Kenya e-Visa è EUR 46.29. Inoltre, è previsto un costo di servizio di EUR 34.94 per l'elaborazione standard. Per l'elaborazione urgente e l'elaborazione super urgente la commissione di servizio è EUR 61.14 e EUR 91.72, rispettivamente.

Dipende dal metodo di elaborazione scelto al momento della richiesta:

  1. Elaborazione standard: 5 giorni lavorativi.

  2. Elaborazione urgente: 2 giorni lavorativi.

  3. Elaborazione super urgente: 5 ore.

Il visto elettronico Kenia è valido per 90 giorni dopo l'emissione. È possibile ottenere un'estensione visitando NPRA una volta che si è all'interno del Kenya.
Il passaporto del richiedente deve avere una validità di almeno 6 mesi dal momento dell'ingresso in Kenya e almeno una pagina bianca.
  1. Non devi trovarti in Kenya
  2. Il passaporto deve essere valido per almeno 6 mesi decorrenti dalla data di arrivo in Kenya
  3. Devi mostrare la conferma del volo di ritorno dal Kenya
  4. Devi mostrare un’attestazione delle tue capacità di sostentamento durante la tua visita
  5. Il tuo ingresso non deve violare la sicurezza e il benessere dei cittadini del Kenya
Una volta emesso, un visto elettronico per il Kenya è valido per 90 giorni dopo l'emissione. Dopo esserti presentato al controllo dell'immigrazione nel porto di entrata, potresti ricevere un periodo di soggiorno non superiore a 90 days in Total, che può essere rinnovato per ulteriori 90 days in Total presso la sede dell'immigrazione. Il numero massimo di giorni in cui un visitatore può soggiornare in Kenya è 90 days in Total.
  1. Completa un semplice modulo online (occorre una scansione del passaporto, una foto digitale e una attestazione di viaggio, come ad esempio un biglietto aereo).

  2. Completa il pagamento online con carta di credito/Paypal.

  3. Controlla la tua domanda online una volta richiesto il visto. La nostra applicazione online è un modulo di richiesta rapido di visto per il Kenya, che ti consente di ottenere il tuo visto elettronico in 72 ore.

Sì, ti invieremo la fattura del tuo pagamento, che può essere utilizzata per viaggiare anche se non hai a portata di mano il tuo visto elettronico.
  • Le domande di visto per il Kenya vengono approvate automaticamente dal governo del Kenya dopo lo screening.
  • A volte, il sistema si congestiona, a causa di elevati volumi di richieste e questo può causare l'esclusione di alcune domande dalle approvazioni in lotto. Quando ciò avviene, l'approvazione non verrà più generata.
  • I viaggiatori dovranno stampare copie della fattura di pagamento per il visto e usare la copia per salire sull'aereo e per ottenere l'emissione del visto all'arrivo in Kenya.
  • Le compagnie aeree sono a conoscenza di questo, quindi i viaggiatori non avranno problemi ad entrare nel paese.
iVisa non è affiliata al governo del Kenya.
Every person who is from a country that requires a visa is obligated to pay the visa fee and process an e-visa separately.

Puoi ottenere queste informazioni qui

I passeggeri hanno l’onere di consultare dette disposizioni prima di partire per la propria destinazione.

Il Kenya richiede ai visitatori di avere un documento di viaggio / passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di entrata nel paese. A seconda della nazionalità, potrebbero esserci requisiti aggiuntivi oltre ai requisiti per il visto in Kenya.
L’addetto allo sportello immigrazione in aeroporto verifica il visto elettronico per il Kenya nel sistema. Tuttavia, consigliamo vivamente ai clienti di conservare una copia del visto elettronico sul proprio dispositivo elettronico o – ancora meglio – di stamparlo. Questo è particolarmente importante nel caso in cui si verifichi un errore di sistema nel punto di ingresso.

Tutti i cittadini stranieri che desiderano recarsi in Kenya dovranno richiedere un visto elettronico, ad eccezione dei cittadini dei paesi esentati.

I paesi oggetto di esenzione sono: Bahamas, Barbados, Belize, Botswana, Brunei, Burundi, Cipro, Brunei, Dominica, Etiopia, Figi, Gambia, Grenada, Giamaica, Kiribati, Lesotho, Malawi, Malesia (per una permanenza di meno di 30 giorni), Maldive, Mauritius, Namibia, Nauru, Papua Nuova Guinea, Ruanda, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Samoa, San Marino, Seychelles, Sierra Leone, Singapore, Isole Solomon, Sudafrica (per una permanenza di meno di 30 giorni), Swaziland, Tanzania, Tonga, Trinidad e Tobago, Tuvalu, Uganda, Vanuatu, Zambia, Zimbabwe.

Se sei in Kenya e desideri prolungare la tua permanenza, puoi richiedere un'estensione presso la sede dell'immigrazione di Nairobi. Si noti che il periodo massimo di soggiorno in Kenya è pari a 6 mesi.
Viene generato automaticamente un account una volta che avrai richiesto un visto. Clicca sul link nell’email di conferma per impostare una password o reimpostarla qui.

Visto ad ingresso singolo Rilasciato per un ingresso singolo per i viaggiatori le cui nazionalità richiedono un visto per entrare in Kenya, per motivi di lavoro, turismo o medici.

Visto di transito Rilasciato a persone che fanno scalo in Kenya per altre destinazioni, per un periodo non superiore a 72 ore. Chi prende un volo senza lasciare l'aeroporto, non han bisogno di richiedere un visto di transito.

Sì, quando il visto viene utilizzato o scade, dovrai richiederne un altro per viaggiare nuovamente in Kenya.
Turismo, affari, istruzione, lavoro, motivi medici, religiosi, famigliari e “altro”
No. Sfortunatamente, se commetti un errore, il visto elettronico è INVALIDO e dovrai richiederne un altro. Se rilevi un errore nella tua domanda, ti preghiamo di contattarci al più presto.

Possiamo evadere le domande per i viaggiatori dei seguenti paesi:

Albania, Algeria, Andorra, Angola, Antigua e Barbuda, Argentina, Australia, Austria, Bahrain, Bangladesh, Bielorussia, Belgio, Benin, Bhutan, Bolivia, Bosnia ed Erzegovina, Brasile, Bulgaria, Burkina Faso, Cambogia, Canada, Capo Verde, Repubblica Centrafricana, Ciad, Cile, Cina, Colombia, Comore, Congo, Costa Rica, Costa d'Avorio, Croazia, Cuba, Repubblica Ceca, Danimarca, Gibuti, Repubblica Dominicana, Ecuador, Egitto, El Salvador, Guinea equatoriale, Estonia, Finlandia, Francia, Gabon, Georgia, Germania, Grecia, Groenlandia, Guatemala, Guinea, Guinea-Bissau, Guyana, Haiti, Honduras, Hong Kong, Ungheria, Islanda, India, Indonesia, Iran, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Giordania, Kazakistan, Corea del Sud, Kuwait, Kirghizistan, Laos, Lettonia, Liberia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Madagascar, Malta, Isole Marshall, Mauritania, Messico, Micronesia, Moldavia, Monaco, Mongolia, Montenegro, Marocco, Mozambico, Myanmar, Nepal, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Nicaragua, Norvegia, Oman, Pakistan, Palau, Panama, Paraguay, Perù, Filippine, Polonia, Portogallo, Porto Rico, Qatar, Romania, Russia, Sao Tome e Principe, Arabia Saudita, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Sud Sudan, Spagna, Sri Lanka, Sudan, Suriname, Svezia, Svizzera, Taiwan, Thailandia, Timor Est, Togo, Tunisia, Turchia, Turkmenistan, Ucraina, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito (cittadini britannici), Stati Uniti (cittadini statunitensi), Uruguay, Uzbekistan, Venezuela, Vietnam, Yemen

Il visto di transito keniota è richiesto ed rilasciato solo a persone che si collegano attraverso il Kenya ad altre destinazioni (periodo non superiore a 72 ore).

Coloro che collegano i voli direttamente senza lasciare l'aeroporto (collegamenti internazionali) non devono richiedere i visti di transito.

L'Africa è un continente bellissimo e molti paesi africani, come il Kenya, sono sulla lista dei desideri di molti. Come puoi immaginare, la maggior parte delle persone visita i paesi africani per andare in safari, ma anche i paesaggi non sono poi così male. Tuttavia, ci sono alcune cose di cui probabilmente dovresti essere a conoscenza prima della tua partenza, e la maggior parte riguarda la tua sicurezza personale. Il Kenya è un paese relativamente sicuro, ma devi sempre essere pronto ad evitare guai. Continua a leggere per imparare alcune cose di base che dovresti tenere a mente se stai pensando di visitare il Kenya. Prima di tutto, come detto sopra, il Kenya è un posto abbastanza sicuro da visitare. Le persone sono molto cordiali e tu sarai rispettato come turista. Allo stesso tempo, tuttavia, il Kenya è un paese povero, quindi sarai bersaglio della microcriminalità se attirerai troppa attenzione su di te. La cosa migliore che puoi fare è indossare vestiti che non attirino l'attenzione, e probabilmente dovresti lasciare tutti i tuoi gioielli a casa. Se hai una fotocamera o altri dispositivi simili, dovresti tenerli nascosti quando non li stai utilizzando. Allo stesso tempo, ti consigliamo di avere un marsupio portasoldi dove conservare i contanti e una copia del passaporto. Non sai mai quando puoi imbatterti in qualche povero abbastanza disperato da derubarti. Anche le donne possono stare al sicuro in Kenya. Tuttavia, si raccomanda di non vestirsi in modo appariscente. Non vorrai catturare l'occhio di qualcuno senza motivo, quindi lascia a casa i tuoi gioielli e altri accessori inutili. Inoltre, probabilmente è una buona idea non viaggiare da sole o uscire da sole di notte. È meglio evitare tali situazioni, piuttosto che finire nei guai. Un'altra cosa che dovresti sapere prima di recarti in Kenya occorre sottoporsi ad alcune vaccinazioni. Innanzitutto, devi essere vaccinato contro la febbre tifoide, la febbre gialla e, naturalmente, la malaria. Ci sono alcune altre malattie da cui dovresti proteggerti, come il tetano o l'epatite A, ma è meglio se chiedi al tuo medico. Forse sei già stato vaccinato contro il tetano negli ultimi 10 anni e non te lo ricordi. Il punto è che ci sono parecchie malattie che puoi contrarre in Kenya e, se puoi prevenirle, è meglio. Non vorrai mica rovinare la tua vacanza perché ti sei voluto vaccinare, vero? Non dovresti avere problemi di comunicazione. In Kenya, la gente parla inglese e swahili. Si emozionano molto quando sentono dei turisti pronunciare alcune parole in swahili, quindi imparare alcune formule potrebbe aiutarti a stringere più amicizie. Tuttavia, se non hai tempo, l'inglese andrà benissimo. Ti consentirà di comunicare con la gente in Kenya. Questo è particolarmente importante quando si parla di guide turistiche. Ci sono alcune regole severe per i safari, regole che devono esserti chiare in tutto e per tutto. A proposito di guide, puoi esplorare il Kenya da solo, ma se vuoi vedere gli animali, ti consigliamo di rivolgerti una guida turistica. Dopotutto, stiamo parlando di animali e potresti non conoscere il comportamento corretto da adottare quando li incontri. A maggior ragione se parliamo di predatori. Capita che ci siano alcuni che muoiono, per non avere dato ascolto alle guide turistiche. Lasciando da parte gli animali, parliamo ora di cibo e bevande. Per la nostra esperienza, puoi bere l'acqua in Kenya. Tuttavia, se hai uno stomaco sensibile, è preferibile l'acqua in bottiglia. Se devi solo lavarti i denti, l'acqua del rubinetto va bene. Al contrario, usa cautela se devi bere. Per quanto riguarda il cibo, il Kenya non è famoso per un piatto in particolare. Almeno, per quanto ne sappiamo noi. Comunque, in Kenya si mangiano molti cereali come il cuscus e il riso. A ciò si aggiunge pesce o carne. Ma ciò che ti piacerà di più è il condimento. I kenioti sanno come condire il proprio cibo, e sicuramente lo troverete delizioso. Rimanendo ancora in tema di cibo, dovresti probabilmente evitare i venditori ambulanti. Questa regola si applica a molti paesi e il Kenya non fa eccezione. I venditori ambulanti non sempre cucinano il cibo in condizioni igieniche, ed è molto facile prendere delle malattie. Tuttavia, se vedi un gruppo di persone, locali o straniere, che rimangono in fila per procurarsi del cibo da un venditore ambulante, magari puoi mangiare comunque lì. Una coda di persone è sempre un segno di cibo gustoso e sano. Se ne hai la possibilità, dovresti provare a imparare qualcosa sulle tribù in Kenya. Hanno delle storie interessanti e, se lo chiedi, la tua guida turistica potrà portarti a vedere come vivono le tribù. Sentirai molte storie interessanti. Ci sono solo due tribù in Kenya conosciute dai turisti. Le tribù Massai e Samburu. Conducono vite molto semplici, ma sembrano molto felici. Il loro modo di vivere ti farà riflettere su quanto sia complicata la tua stessa vita. In ogni caso, visitare una o entrambe le tribù sarà un'esperienza interessante. Il Kenya non è un paese ricco. Almeno, non in termini di ricchezza economica. Tuttavia, offre alcuni posti meravigliosi da visitare. Puoi rimanere per tutto il giorno ad osservare animali selvatici ed insetti, anche se ti consigliamo di avere un repellente per questi ultimi. Le persone sono cordiali, il turismo è economico e potrai vivere un'esperienza incredibile. Se vai in safari, sicuramente vorrai ritornarci. Chi lo sa? Forse sceglierai il momento migliore per scattare alcune foto della grande migrazione. È qualcosa da vedere almeno una volta nella vita.