Per andare in America serve il Visto

Per andare in America serve il Visto
iVisa | Aggiornato il Feb 26, 2019

Abbiamo già ampiamente discusso della richiesta di autorizzazione ESTA in questo sito. Questa autorizzazione richiede determinati requisiti, come la durata e i motivi del soggiorno. Se il tuo viaggio non rispetta tali requisiti, o se per qualsiasi motivo, fatta eccezione per quelli che causano rifiuto anche del visto stesso, puoi partire per gli Stati Uniti richiedendo un visto tradizionale all’Ambasciata Americana più vicina. Vediamo allora i tipi di visti che possono essere richiesti e la documentazione necessaria.

USA

Innanzitutto, iniziamo a dire che i visti per gli Stati Uniti si dividono in immigranti e non-immigranti.

I visti per non-immigranti sono per le persone con la residenza permanente fuori dagli USA che entrano nel paese su basi temporanee – per turismo, cure mediche, affari, lavoro temporaneo o studio. Quando si tratta di concedere questi visti, ogni caso verrà esaminato singolarmente in base alla legge e ai regolamenti in vigore sull'immigrazione americana.

I tipi di visto per non-immigranti sono:

  • Visto d'affari (B1)
  • Visto turistico (B2)
  • Visti per studenti (F1, J1, M1)
  • Visto di transito (C1)
  • Visto per rappresentanti dell'informazione mediatica (I)
  • Visto per lavoratore religioso (R)
  • Visti di lavoro (H, L, O, P, Q)

Per ottenere uno di questi visti, secondo la Immigration and Naturalization Law, devi dimostrare all'ufficio consolare americano che hai legami solidi con il tuo paese d'origine e che intendi lasciare l'America dopo il tuo soggiorno temporaneo. Per far questo, puoi presentare prova dei tuoi legami con il tuo paese d'origine come contratto di lavoro, dichiarazione dei redditi, ricevute di pagamento, certificati di nascita/matrimonio, estratti conto, documenti di automobili, ricevute scolastiche, ecc.

I visti per immigranti, invece, sono destinati a coloro che ottengono la residenza permanente negli USA. Per ottenerlo devi avere una relazione familiare con un residente o cittadino americano oppure dimostrare che hai un impiego lavorativo attraverso uno sponsor.

Lo scopo del tuo ingresso negli USA determina la classificazione del visto che richiedi. Gli USA, in questi ultimi anni, anche a causa dell’elezione di Trump, hanno operato molti e frequenti cambiamenti alle procedure di visti e immigrazione, rendendole più severe e intensificando i controlli. I moduli per la domanda del visto da presentare sono ora molti di più e il tempo per esaminarli è maggiore rispetto al passato.

È consigliato richiedere il visto almeno sei settimane prima della partenza o chiedere informazioni inerenti ai tempi all’ambasciata più vicina.

I documenti che dovrai presentare sono:

  • Un passaporto valido con una validità residua di almeno sei mesi dalla data di inizio del viaggio.
  • Moduli di domanda compilati correttamente
  • Due foto formato passaporto, fatte nell'arco dei precedenti 6 mesi
  • Prova di sufficienti risorse economiche durante il tuo soggiorno
  • Prova di assicurazione medica
  • Prova di scopo di visita e/o prenotazione presso un hotel e/o biglietto di ritorno

Per un visto di lavoro dovrai presentare una lettera del tuo datore di lavoro. Per un visto di studio, una lettera dall'istituzione accademica presso la quale intendi studiare.

Condividi questo articolo su
Need Help?