ESTA PER IL SECONDO VIAGGIO

ESTA PER IL SECONDO VIAGGIO

iVisa | Aggiornato il Feb 28, 2020

L’autorizzazione ESTA ha una validità di 2 anni dopo l'emissione. Questo ti esonera dal fare nuovamente la domanda di autorizzazione per un secondo viaggio se ricade in questo lasso di tempo. Tuttavia, anche in caso di un secondo viaggio con autorizzazione ESTA ancora in corso, ci sono delle condizioni precise da rispettare che ora chiariremo.

USA

Innanzitutto, il passaporto elettronico o biometrico deve essere lo stesso di quello che hai utilizzato quando hai fatto richiesta della prima autorizzazione, dato che l’autorizzazione ESTA è collegata elettronicamente al passaporto. Ancora una volta, quest’ultimo deve essere in corso di validità durante tutta la permanenza nel territorio americano.

La durata del secondo soggiorno deve nuovamente rispettare il requisito di permanenza massima di 90 days Per Entry. Nel caso di una durata superiore, è necessario lasciare il suolo degli Stati Uniti ed effettuare una nuova domanda ESTA.

Se la tua condizione personale è cambiata, cioè se ti sei sposato, hai divorziato o cambiato sesso, devi rinnovare la domanda di autorizzazione ESTA.

Dovrai infine controllare che le risposte alle domande del formulario non siano cambiate tra la prima richiesta e il secondo viaggio.

Per riutilizzare la tua domanda ESTA, dovrai aggiornarla attraverso il sito che hai utilizzato la prima volta. Per farlo dovrai fornire il tuo numero di dossier, che hai ricevuto al momento della validazione della prima domanda ESTA.

Dovrai dunque rivedere tutte le domande e, nel caso ci siano stati dei cambiamenti della tua condizione, riaggiornarla. Attenzione perché le autorità dell’immigrazione americane rivaluteranno gli aggiornamenti e aver ottenuto l’autorizzazione la prima volta non garantisce di ottenerla nuovamente la seconda.

Nel caso in cui il tuo passaporto non sia più lo stesso di quello che hai utilizzato la prima volta, cioè nel caso di rinnovo, furto o smarrimento, poiché il nuovo passaporto non avrà lo stesso numero del primo, è necessario rifare da capo la domanda per l’autorizzazione ESTA. Questa sarà ancora una volta valida per 2 anni dopo l'emissione. Non è infatti possibile cambiare semplicemente il numero del passaporto nel sito, né il cambiamento viene segnalato in automatico.

Nel caso in cui il passaporto utilizzato la prima volta sia in procinto di scadere, ti consiglio di rinnovarlo prima del secondo viaggio, calcolando i tempi necessari al rinnovo.

Cosa succede se scade l’autorizzazione ESTA? In questo caso non ci sarà nessun rinnovo automatico dell’autorizzazione, ma sarà necessario ricominciare l’intero iter formativo da capo. Ancora una volta dovrai pagare la tassa e ancora una volta l’esito dipenderà dalla decisione insindacabile delle autorità americane. È possibile che eventuali cambiamenti del tuo stato possano portare ad un rifiuto della seconda domanda anche se la prima era stata accettata.

Se il secondo viaggio negli Stati Uniti è per motivi che non ricadono nei requisiti per l’autorizzazione ESTA, dovrai richiedere un visto normale. Il possesso del visto non toglie validità all’autorizzazione ESTA, che continuerà ad essere valida fino allo scadere dei 2 anni dopo l'emissione.

Se hai bisogno del visto turistico per gli Stati Uniti o desideri richiedere l’autorizzazione ESTA, puoi utilizzare questo sito web.

Condividi questo articolo su:
Need Help?