Visto per la Russia in Italia

Visto per la Russia in Italia
iVisa | Aggiornato il Feb 25, 2019

Attorno a questo tipo di documento c’è sempre un’aria un po’ fumosa a causa delle diverse legislazioni che lo richiedono. Non è sempre chiaro se è necessario e, anche quando lo è, non si sa dove richiederlo, come e quanto costa.

Alt Text

Sfortunatamente nel caso della Russia ci sono una serie di “aggravanti” che rendono il processo più complicato e costoso.

Andiamo quindi a vedere, punto per punto, tutto ciò che c’è da sapere su questo documento per quanto riguarda l’Italia.

FAQ

Visto per la Russia: è necessario in Italia?

Uno dei principali motivi di confusione quando si parla di visti è proprio il fatto che per alcuni paesi è richiesto, per altri no. Si va quindi alla ricerca di una potenziale lista online nella speranza di trovare la propria nazione tra quelle esenti… sfortunatamente questo non è il caso dell’Italia.

Infatti per il Bel Paese è richiesto il visto e ne esistono di diversi tipi in base al motivo che ti porta in Russia.

Ma, seguendo il detto “Dai a un uomo un pesce e lo sfamerai per un giorno…”, ecco un metodo veloce per capire se hai bisogno di un visto per viaggiare in un determinato paese.

Devi solo andare sul servizio di visti elettronici di iVisa.com, ti si aprirà una pagina dove potrai inserire il paese di partenza (in questo caso l’Italia) e di arrivo (in questo caso la Russia) e senza fare altro ti verrà mostrato il risultato.

Nel caso in cui il visto non sia richiesto, ti verrà detto semplicemente che non è necessario, altrimenti ti verranno mostrate le opzioni a tua disposizione.

Come richiedere il visto in Italia?

Esistono diversi metodi per poter fare domanda per questo documento, che si differenziano tra di loro nel rapporto processo burocratico/costo.

Puoi richiederlo infatti direttamente all’ambasciata o al consolato di riferimento, disponibili in quattro città italiane: Milano, Genova, Roma e Palermo. In questo caso si parla di costi contenuti (a meno che tu non richieda quello urgente) ma tempistiche molto lunghe (anche dieci giorni). Inoltre devi recarti nelle suddette città e, in alcuni casi, si prevede un viaggio non brevissimo.

Esiste poi il Centro Visti che permette di velocizzare e semplificare la procedura al costo del servizio e un discreto numero di agenzie disseminate per l’Italia che possono prendere in carica la tua domanda e fare il tutto al tuo posto.

Ricorda che, qualsiasi sia la tua scelta, per richiedere il visto avrai bisogno di un passaporto valido, ovvero per almeno altri sei mesi, delle fototessere, il modulo compilato, l’assicurazione sanitaria obbligatoria e la lettera di invito.

Cosa è la lettera di invito?

La lettera di invito è un documento necessario sia per i visti turistici che lavorativi e può essere ottenuta facilmente proprio su iVisa.com che, anche se non dà in questo caso la possibilità di richiedere il visto elettronico, ci può fornire la lettera di invito, nel giro di un paio d’ore.

Richiedi subito il tuo visto o la tua lettera per la Russia

Clicca qui per richiedere il tuo visto o la tua lettera

Condividi questo articolo su
Need Help?