Visto per la Russia a Milano

Visto per la Russia a Milano
iVisa | Aggiornato il Feb 25, 2019

Per visitare buona parte dei paesi stranieri, Russia compresa, è necessario un visto turistico. Questa pratica solitamente richiede di recarsi nel luogo dove si trova l’ambasciata di riferimento, quasi sempre nella capitale, quindi a Roma.

Alt Text

Questo naturalmente complica molto la vita per tutti coloro che non si trovano a un “tiro di schioppo” dal centro Italia, per fortuna che nel corso del tempo sono nate diverse alternative al viaggio della speranza, che andremo a vedere in questo articolo in modo che tu possa scegliere quella più comoda per le tue necessità.

FAQ

Richiedere il visto a Milano?

Una prima alternativa al lungo viaggio verso sud è quella di rivolgersi al Centro Visti per la Russia, che si trova in Via Vincenzo Monti, 51.

La sede è aperta dal lunedì al venerdì, seguendo l’orario 09 – 13 e 14 – 17,30.

Esistono anche altre sedi se quella di Milano risulta fuori portata per una specifica persona, ovvero Palermo e Genova (oltre alla già citata Roma).

Se questo naturalmente risolve, almeno in parte, uno dei problemi più comuni per poter richiedere questo tipo di documento, ne lascia altri di uguale intensità, solitamente riscontrabili nel prezzo e nella burocrazia ad esso associata.

Andiamo quindi a vedere quanto costa richiedere questo documento e cosa è necessario per presentare la domanda relativa.

Come richiedere il visto?

Ci sono diversi tariffari in base a quello che andrai a fare. L’appuntamento al consolato costa circa 2,70€ e il visto turistico classico costa 35€. Questo prezzo può aumentare in base alla tua necessità, infatti il servizio express (molto più veloce) porta il prezzo del documento a 70€.

Se poi ti rivolgerai a terzi che chiederanno il visto al tuo posto, si aggiungerà anche la loro commissione che potrebbe facilmente raddoppiare quanto stai per spendere.

Ricorda inoltre di avere tutti i documenti necessari quando andrai a presentare il visto, i quali comprendono ma non si limitano a: un passaporto in stato di validità (che sia valido per almeno altri 6 mesi), il modulo compilato scaricabile direttamente dal sito del consolato, 2 fototessere, una polizza assicurativa sanitaria e la lettera d’invito.

Quest’ultimo documento, vitale, è spesso ignorato ma è piuttosto facile ottenerlo: la maggior parte degli alberghi in Russia lo forniscono di norma ai propri ospiti ma non è detto.

L’iter burocratico è quindi molto complesso, come potremmo aspettarci dalla congiunzione di due paesi particolari come Italia e Russia, ma questo non dovrebbe farti desistere dall’idea di visitare questa bellissima nazione.

A tal proposito, andiamo a vedere una soluzione che ci semplificherà la vita.

Come ottenere la lettera di invito?

Il modo più semplice, sicuro e veloce per ottenere la tua lettera di invito è quella di rivolgersi a un servizio come iVisa.com che fungerà da tramite e ti fornirà il documento nel giro di poche ore, così che tu possa andare subito in Ambasciata a richiedere il visto.

Maggiori informazioni a riguardo sul sito di iVisa.

Richiedi subito il tuo visto o la tua lettera per la Russia

Clicca qui per richiedere il tuo visto o la tua lettera

Condividi questo articolo su
Need Help?