Documenti per il visto per il Giappone

Documenti per il visto per il Giappone

iVisa | Aggiornato il Nov 24, 2019

Il Giappone è un luogo dove modernità e antichità convivono senza mai sovrapporsi, anzi, arricchiscono ancora di più la cultura di questo arcipelago dai paesaggi sempre diversi.

Japan

Come i parchi innevati in Hokkaido, il meraviglioso Monte Fuji che si specchia sui laghi, le foreste di aceri rossi in autunno e i ciliegi in fiore in primavera, fino alle spiagge tropicali dell’isola di Okinawa.

Insomma, il Giappone è un luogo meraviflioso ma per programmare un viaggio servirà un visto turistico? Scoprilo con le nostre FAQ.

Frequently Asked Questions (FAQs)

Ho bisogno del visto per visitare il Giappone?

Il Giappone è un paese con leggi piuttosto restrittive, specialmente per quanto riguarda il turismo. Nonostante questo, però, vi sono ben 68 paesi esenti dall’obbligo del visto turistico fra cui molti paesi europei come l’Italia.

Quest’esenzione dal visto ha una durata massima di 90 giorni per i cittadini italiani che visitano il Giappone. Scaduti questi 90 giorni è obbligatorio richiedere un visto turisticoper poter ampliare il proprio periodo di soggiorno.

Come posso procurarmi il visto?

Per procurarsi un visto turistico per il Giappone, generalmente dovresti recarti presso il consolato del Giappone a Milano oppure all’ambasciata del Giappone a Roma.

Però, dal 2020 il Giappone introdurrà la possibilità di richiedere un visto elettronico per poter soggiornare nel paese per più di 90 giorni.

Il visto elettronico potrà essere richiesto comodamente online, senza doversi recare in ambasciata o in consolato e quindi è sicuramente preferibile al visto turistico tradizionale.

Di quali documenti ho bisogno per il visto?

Per poter fare richiesta di un visto turistico per il Giappone, dovrai avere determinati documenti a portata di mano.

Il documento d’identità maggiormente richiesto per queste procedure rimane il passaporto. Il passaporto dovrà essere in corso di validità fino al tuo ritorno in Italia. Al passaporto dovrà aggiungere anche una foto-tessera, tua o di chi richiede il visto, che dovrà essere scattata non più di 6 mesi prima della richiesta.

La documentazione può includere anche la prenotazione aerea e alberghiera, come una copia del tuo estratto conto. Questi documenti, però, sono considerati piuttosto specifici e potrebbero non essere obbligatori qualora tu voglia visitare il Giappone esclusivamente a fini turistici.

Quanto costa il visto turistico?

Il prezzo del visto per il Giappone può subire diverse variazioni, soprattutto in base al tipo di visto stesso. Soprattutto però, il prezzo dipende anche se si richiede un visto direttamente al consolato o all’ambasciata.

Dato che presto verrà implementato il visto elettronico, il prezzo potrà sicuramente variare anche in base a quando vuoi ricevere il tuo visto turistico.

Richiedere un visto elettronico rimane la scelta più conveniente in quanto grazie a iVisa potrai riceverlo quando vuoi e soprattutto lo potrai richiedere ovunque tu sia. Basta una connessione internet! Un gran bel risparmio rispetto al dover viaggiare fino al consolato o l’ambasciata, specialmente per chi vive in altre regioni.

Richiedi subito il visto per il Giappone

Clicca qui per richiedere la tua pre-registrazione

Condividi questo articolo su:
Need Help?