Visto urgente per l’India?

Visto urgente per l’India?

iVisa | Aggiornato il Feb 25, 2019

Non è raro che, organizzando un viaggio all’estero, ci si dimentichi di alcuni particolari. Soprattutto quando il viaggio è fuori dall’Unione Europea e quindi ci sono regole e documenti richiesti diversi dal solito, può capitare che qualcosa sfugga al nostro controllo.

Alt Text

Che fare a questo punto? Piangere in preda a una crisi isterica? Beh, può aiutare a distendere i nervi ma non a risolvere il problema. Andiamo quindi a vedere come è possibile ottenere un visto velocemente per l’India.

FAQ

India: ho davvero bisogno di un visto?

Questa è la prima domanda che dovremmo porci e, se sei arrivato alla lettura di questo articolo, potresti già avere la risposta: sì, partendo dall’Italia (e da buona parte delle nazioni nel mondo) è necessario un visto per accedere al territorio indiano.

Ne esistono inoltre di vari tipi con limiti e tempistiche di ottenimento diverse, come vedremo più avanti, per ora ti basti sapere che ne hai bisogno e che devi ottenerlo velocemente.

Come ottenere un visto in poco tempo

Esistono diversi metodi per poter richiedere questo vitale documento. Alcuni richiedono di rivolgersi all’ambasciata indiana a Roma o al consolato a Milano (dipende dalla tua regione di appartenenza), altri permettono di chiederlo direttamente da casa tramite l’uso di un corriere ma prevede l’invio del passaporto che poi ci verrà spedito nuovamente a casa una volta ottenuto il visto (il che non è il massimo se siamo particolarmente poco propensi a spedire documenti in giro per il mondo).

Un terzo metodo che è sicuramente il migliore per i momenti di urgenza è il Visto Elettronico, messo a disposizione da iVisa.com che batte la concorrenza per quanto riguarda tempi di emissione e velocità di processo, come vedremo nei prossimi punti.

Che tipi di visti esistono per l’India?

Al contrario di molti paesi extracomunitari che mettono a disposizione uno o due visti per i viaggiatori che arrivano dall’estero, l’India offre tre diverse soluzioni in base allo scopo del vostro viaggio:

  • --Visto Turistico
  • --Visto Lavorativo
  • --Visto Sanitario

Lo scopo di questi visti credo sia chiaro senza bisogno di spiegazioni aggiuntive, l’importante è sapere che visti diversi hanno prezzi e tempi di processo diversi, ma che comunque rimangono estremamente brevi rispetto alle alternative cartacee, oltre a tutta una serie di vantaggi che va dall’eliminazione del rischio di smarrimento al ricevere tutto direttamente nella tua email, in qualunque momento.

Quanto tempo ci vuole per avere il visto?

Come abbiamo detto poco sopra, visti diversi richiedono tempi diversi. Si parla di un massimo di 48 ore lavorative per il visto di lavoro e cure, mentre si scende addirittura a 18 ore per il visto turistico.

Non è un caso che molti turisti optino per questa possibilità invece di dover attraversare tutto l’iter burocratico che deve essere richiesto per ottenere un nuovo documento nei modi tradizionale.

Puoi controllare tu stesso durata e costi del visto cliccando sul sito di iVisa.

Richiedi subito il tuo visto per l’India

Clicca qui per richiedere il tuo visto

Condividi questo articolo su:
Need Help?