Visto turistico per l’India in Ambasciata

Visto turistico per l’India in Ambasciata
iVisa | Aggiornato il Feb 25, 2019

L’istituzione più autorevole della Repubblica d’India in Italia è certamente l’Ambasciata, con sede a Roma, come di consueto.

Alt Text

Essendo il visto obbligatorio per l’ingresso nel Paese sud asiatico, visitare un ufficio diplomatico è di fatto inevitabile.

Vediamo allora in quest’articolo come fare richiesta di visto turistico presso l’Ambasciata d’India a Roma.

Competenza territoriale dell’Ambasciata

Situata in Via XX Settembre n.5, nei pressi della fermata Barberini, l’Ambasciata d’India offre anche servizi consolari, tra cui il rilascio di visti. Tuttavia, la sua competenza territoriale in fatto di visti è limitata alle regioni del Sud Italia.

Infatti, presso l’Ambasciata, potranno fare richiesta di visto i cittadini italiani residenti nelle seguenti regioni: Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. I cittadini italiani residenti nelle restanti regioni, dovranno fare riferimento al Consolato Generale a Milano.

Come effettuare la richiesta e quanto costa

Per fare domanda, bisogna recarsi personalmente negli orari di apertura dell’Ambasciata, avendo cura di portare con se i seguenti documenti:

  • Passaporto con almeno 6 mesi di validità residui;
  • Modulo di richiesta compilato;
  • 2 fototessere;
  • Copia dei biglietti aerei;
  • Copia della prenotazione alberghiera;
  • Copia della prima pagina del passaporto
  • Copia di un altro documento di identità (es. carta d’identità).

Per quanto riguarda il modulo di richiesta, esso si compila online, sul sito ufficiale del governo indiano (indianvisaonline.gov.in/visa). Puoi trovare il form dal link “Regular Visa Application”. Ti verranno chiesti i tuoi dati anagrafici e di viaggio, oltre a una scansione della tua fototessera.

Al termine del processo, viene prodotto un file da stampare e da portare in Ambasciata.

Il costo del visto turistico in Ambasciata è di 53 euro. Ricorda che il pagamento va effettuato in contanti. Infine, i tempi di rilascio si aggirano in genere tra gli 8 e i 10 giorni.

Un’alternativa moderna: l’E-Visa

Se si vive molto lontano da Roma, viaggiare appositamente verso la capitale per le pratiche di visto può essere un grosso fastidio. Pensiamo ai viaggiatori siciliani o sardi che devono compiere più chilometri di viaggio.

Sarebbe davvero un incubo, se non fosse che non è necessario!
Anche il governo indiano ha optato per la soluzione E-Visa. Il visto elettronico si può richiedere tramite lo stesso sito web già citato, scegliendo il percorso dall’homepage “e-Visa” → “e-Visa application”.

I dati richiesti sono gli stessi del visto tradizionale, ma bisogna anche allegare una scansione della prima pagina del passaporto in PDF e una fototessera in formato JPEG.

Il pagamento in questo caso è da effettuare con carta di credito e il costo è di 50 USD (circa 48 €).

Il visto elettronico è sicuramente la nuova frontiera del viaggio intelligente, perché non approfittarne?

iVisa.com può sbrigare tutte le pratiche per tuo conto e farti ottenere un E-Visa in sole 18 ore (rispetto ai 3 giorni solitamente necessari). I nostri clienti sono innamorati della nostra efficienza e velocità.

Se anche tu vuoi viaggiare al meglio, scegli iVisa.com per la burocrazia, mentre tu pensi solo rilassarti!

Condividi questo articolo su
Need Help?