Come richiedere un visto per l’India a Roma

Come richiedere un visto per l’India a Roma
iVisa | Aggiornato il Feb 04, 2020

Nella capitale italiana hanno sede le Ambasciate dei Paesi con le quali l’Italia intrattiene rapporti diplomatici e l’India non fa eccezione.

Alt Text

I cittadini romani possono dunque approfittare dei servizi consolari offerti per fare domanda di visto turistico per questa millenaria nazione asiatica.

Grazie a quest’articolo, avrai tutte le informazioni che ti occorrono per ottenere un visto turistico per l’India a Roma.

Competenza territoriale dell’Ambasciata

L’Ambasciata della Repubblica dell’India è situata in Via XX Settembre, 5. Sebbene sia la più alta istituzione diplomatica indiana sul territorio italiano, la sua competenza territoriale in fatto di visti è limitata alle regioni del Sud Italia.

Infatti, presso l’Ambasciata potranno fare richiesta di visto i cittadini italiani residenti nelle seguenti regioni: Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Coloro che non risiedono nelle regioni menzionate, dovranno fare riferimento al Consolato Generale a Milano.

Come effettuare la richiesta

La procedura per la richiesta di visto inizia sul sito ufficiale del governo indiano (indianvisaonline.gov.in/visa). Cliccando su “Regular Visa Application”, si potrà compilare il modulo di richiesta del visto. La pratica è in inglese, ma piuttosto semplice da completare anche per chi non ha dimestichezza con la lingua. Completato il procedimento, si ottenere un file da stampare e da portare in Ambasciata.

Alla richiesta vanno allegati altri documenti quali:

  • Passaporto con almeno 6 mesi di validità residui;
  • Stampa del Modulo di richiesta compilato;
  • 2 fototessere;
  • Copia dei biglietti aerei;
  • Copia della prenotazione alberghiera;
  • Copia della prima pagina del passaporto
  • Copia di un altro documento di identità (es. carta d’identità).

Per quanto riguarda il costo, un visto turistico costa 53 euro e il pagamento va effettuato in contanti. I tempi di rilascio si aggirano attorno ai 8/10 giorni. Ecco gli orari di apertura degli uffici consolari dell’Ambasciata a Roma:

lun-ven dalle 9.30 alle 11.00

Il visto elettronico, l’E-Visa

Come avrai notato, gli orari di apertura dell’ufficio visti in Ambasciata sono piuttosto limitati e soprattutto per chi vive fuori Roma possono davvero essere un ostacolo.

La soluzione migliore è richiedere un E-Visa, al posto di un visto tradizionale. Il visto elettronico si può richiedere tramite lo stesso sito web già citato (percorso: “e-Visa” → “e-Visa application”).

I dati da inserire online sono gli stessi del modulo di richiesta classico (dati anagrafici e di viaggio), a cui va aggiunta una scansione della prima pagina del passaporto in PDF e una fototessera in formato JPEG.

Il pagamento si effettua con carta di credito e il costo è di 50 USD, mentre il visto ha una validità di 60 giorni dall’ingresso nel Paese.

Prima di scegliere l’E-Visa, però, verifica che l’aeroporto al quale atterrerai sia tra quelli che accettano il visto elettronico (l’elenco completo lo trovi sul sito). I profumi dell’India aspettano solo te. Perché quindi perdere altro tempo? Con iVisa.com puoi ottenere il tuo E-Visa in meno di un giorno. Pazzesco!

Goditi il resto dell’organizzazione del tuo splendido viaggio, perché alla burocrazia ci pensiamo noi!

Condividi questo articolo su
Need Help?