Come fare domanda di visto turistico per l’India

Come fare domanda di visto turistico per l’India
iVisa | Aggiornato il Feb 25, 2019

I fortunati viaggiatori che quest’anno stanno pensando di intraprendere un viaggio verso l’India dovranno prepararsi ad affrontare la burocrazia: non c’è modo di entrare nel Paese senza essere in possesso di visto.

Alt Text

Non c’è però motivo di disperarsi! Oggi scoprirai tutto quello che c’è da fare per richiedere un visto turistico per l’India grazie a questa nostra semplice guida.

Buona lettura!

Visto turistico classico

In Italia hanno sede due uffici diplomatici della Repubblica d’India, l’Ambasciata d’India a Roma e il Consolato Generale a Milano. Se intendi fare richiesta personalmente, devi recarti all’ufficio competente per la tua regione di residenza.

Infatti l’Ambasciata è competente per Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Il Consolato è invece competente per Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Quali sono i documenti da consegnare all’ufficio?

Ecco una checklist facile e semplice dei documenti necessari per il rilascio del visto:

  • Passaporto con almeno 6 mesi di validità residui;
  • Modulo di richiesta compilato;
  • 2 fototessere;
  • Copia dei biglietti aerei;
  • Copia della prenotazione alberghiera;
  • Copia della prima pagina del passaporto
  • Copia di un altro documento di identità (es. carta d’identità).

In quanto al modulo di richiesta, dovrai compilarlo online, sul sito ufficiale indianvisaonline.gov.in (cliccando su “Regular Visa Application”). Una volta inseriti i dati richiesti, dovrai stampare il documento finale e consegnarlo in Ambasciata o Consolato.

Il costo del visto è di 53 € da pagare in contanti, mentre i tempi di rilascio si aggirano sui 10 giorni.

L’E-Visa, il visto elettronico

A te che sei un’amante delle procedure comode e veloci, segnaliamo anche l’opzione E-Visa, il visto elettronico.

Puoi richiedere un E-Visa tramite lo stesso sito web menzionato prima, cliccando su “e-Visa” e poi su “e-Visa application”. Esistono tre tipologie di E-Visa: per turismo, per viaggi d’affari o per visite mediche.

Se sei solo interessato al turismo, oltre ai dati anagrafici e date di partenze e ritorno, dovrai caricare una scansione della prima pagina del passaporto e una fototessera digitale in formato JPEG.

Il costo del visto in questo caso è pari a 50 USD e la validità del visto è di 60 giorni al partire dal tuo arrivo in India.

Tieni a mente che solo alcuni aeroporti e porti marittimi accettano l’E-visa e che quella che otterrai online è in realtà un’ETA (autorizzazione di viaggio): il visto ti verrà consegnato solo una volta in aeroporto in India.

Speriamo che la nostra guida ti abbia chiarito le idee per viaggiare verso la terra dei Maharaja.

Hai ancora dubbi o pensi di avere bisogno di assistenza?

iVisa.com è qui apposta! Offriamo un servizio visti che i nostri tanti clienti soddisfatti definiscono più veloce e più semplice delle normali procedure consolari. Infatti siamo valutati con 9.5 stelle su 10 su Trustpilot: qualcosa vorrà pur dire!

Se non vuoi sbagliare e vuoi andare sul sicuro, iVisa.com è la scelta più pratica e professionale per il tuo viaggio!

Condividi questo articolo su
Need Help?