Visto turistico per la Cina: quali documenti occorrono

Visto turistico per la Cina: quali documenti occorrono

iVisa | Aggiornato il Feb 24, 2019

Quando si tratta di visti, si sa che è tutta una questione di documenti: sapere con certezza quali requisiti occorrono per un certo permesso evita tante rogne e soprattutto accelera i tempi di rilascio.

China

Se stai progettando di andare in Cina, devi preparare bene la documentazione richiesta, essendo molto importante per l’ottenimento del visto. Ecco dunque cosa ti serve per richiedere un visto turistico per la Cina.

Documenti da presentare

Alcuni documenti richiesti dalle autorità cinesi sono piuttosto ovvi, come il passaporto o una fototessera. Altri sono meno prevedibili: ad esempio, è necessario mostrare l’itinerario completo di viaggio, sia di trasporti che di soggiorno (hotel). Ricordati dunque che prima di far domanda per il visto, questi dati dovranno essere già disponibili e certificabili.

Questo è il riepilogo dei documenti necessari:

  • Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi;
  • Modulo di richiesta del visto compilato, da scaricare dal sito visaforchina.org;
  • Foto formato tessera di 48x33mm;
  • Copia della prenotazione aerea A/R;
  • Copia della prenotazione alberghiera per tutta la durata del soggiorno.

Per quanto riguarda il modulo, il documento è composto da 4 sezioni ed è in doppia lingua italiano-cinese. Oltre alle informazioni anagrafiche, dovrai fornire dati sull’occupazione e il livello di istruzione. Infine, ti verranno chiesti dettagli più specifici sul soggiorno, come durata, itinerario e informazioni su eventuali precedenti viaggi in Cina.

Come richiedere il visto

La richiesta va effettuata di persona presso uno degli uffici autorizzati dal governo cinese. In Italia esistono il Consolato Cinese a Firenze e due Chinese Visa Application Service Center (CVASC), a Roma e Milano. Tutti e tre questi uffici sono preposti al rilascio di visti cinesi.

I costi variano tra gli uffici: ad esempio, un visto presso il Consolato costa 60€, mentre un visto turistico individuale presso un CVASC costa 127,10€, a cui dovrai aggiungere le spese di spedizione del visto, nel caso in cui non voglia tornare a ritirarlo di persona.

E se non abiti né a Firenze, né a Roma né a Milano? Prima di tutto, bisogna sottolineare che i Centri per Visti e i Consolati non forniscono un servizio su corrispondenza, perciò teoricamente saresti costretto a spostarti per effettuare tutta la pratica.

Fortunatamente, esiste una comoda soluzione e si chiama iVisa.com! Cosa facciamo per te?

In sostanza, potrai delegarci a presentare la domanda per tuo conto. In questo modo sbrigheremo tutta la procedura in Consolato e ti rispediremo il visto a casa entro 15 giorni dalla partenza.

Questa soluzione è perfetta per chi trova difficile prendere dei giorni di permesso dal lavoro o per vari motivi è impossibilitato a presentare la pratica di persona. Inoltre, in questo modo, sparisce tutto il peso della burocrazia e ti faremo sentire più leggero!

Per scoprire come funziona il nostro servizio, seleziona dalla nostra homepage la tua nazionalità e dove ti vuoi recare. Il motore di ricerca ti mostrerà le soluzioni disponibili e il servizio clienti attivo 24/7 risponderà ad ogni tuo dubbio.

Condividi questo articolo su:
Need Help?