COSA FARE SE LA TUA RICHIESTA DI VISTO PER LA CINA E' STATA RIFIUTATA

COSA FARE SE LA TUA RICHIESTA DI VISTO PER LA CINA E' STATA RIFIUTATA

iVisa | Aggiornato il Mar 02, 2020

NOTA IMPORTANTE: ATTUALMENTE NON OFFRIAMO IL VISTO INDIVIDUALE MA QUELLO DI GRUPPO. RESTA SINTONIZZATO, PERCHÉ SARÀ PRESTO DISPONIBILE.

Hai appena finito di pianificare il tuo viaggio in Cina e ora sei pronto per l’ultimo step: il visto turistico. Noi ovviamente ci auguriamo il meglio, ma non bisogna mai dimenticare che l’accettazione di un visto da parte delle autorità non è affatto scontata.

China

In questo articolo affronteremo alcune possibili situazioni di rifiuto del visto per la Cina e cosa puoi fare per risolverle.

Possibili motivi di rifiuto

Innanzitutto, è importante sottolineare che quelle che elenchiamo sono solo alcune possibili ragioni che potrebbero portare al rifiuto di emissione del visto cinese. È di fatto impossibile un elenco esaustivo dal momento che le situazioni sono pressoché infinite.

Per prima cosa, i documenti da allegare alla domanda devono essere in corso di validità e integri. Va da sé che un passaporto scaduto non può consentire il rilascio del visto. In questo caso è importante verificare in anticipo la necessità di richiedere un nuovo passaporto.

Oltre al passaporto, esistono altri documenti obbligatori, come il modulo di richiesta sul quale va incollata una fototessera (formato 48x33mm). Questo va scaricato dal sito ufficiale visaforchina.org e compilato in ogni sua parte. L’omissione di informazioni o errori di compilazione nel modulo possono portare al rifiuto del visto. Quindi controlla bene quello che dichiari prima di presentarlo all’ufficio!

Per completare la richiesta è poi necessario fornire alcuni dati del viaggio, ovvero le prenotazioni degli alberghi e dei voli di andata e ritorno. Per cui anche la mancanza di un biglietto di ritorno o di documenti che attestano dove si soggiornerà possono essere cause di rifiuto del visto. Prima di farne richiesta, assicurati di avere già questi dati alla mano.

Un altro motivo di rifiuto piuttosto comune è dovuto alla giurisdizione: puoi presentare domanda di visto per la Cina solo nella tua nazione di appartenenza o nel paese nel quale hai regolare residenza (documentata da carta d’identità o il suo equivalente). Richiedere un visto in un Paese diverso dal proprio porta spesso al rifiuto del visto.

Consigli per risolvere il problema

Come puoi vedere, quelli fin qui presentati sono motivi di rifiuto per errori formali, cioè commessi perché non si è rispettata perfettamente la procedura. Tuttavia alcuni visti possono essere rifiutati per svariati altri motivi, come le attività che si intendono svolgere in Cina, precedenti visite, condizioni personali, familiari o economiche e la lista potrebbe continuare all’infinito.

In ogni caso, se il tuo visto dovesse essere rifiutato ti sarà fornita una spiegazione da parte delle autorità e potrai dunque capire come procedere di conseguenza.

iVisa non può aiutarti per la richiesta del visto individuale per la Cina ma per questi altri visti siamo a tua disposizione. Contatta subito il nostro servizio clienti multilingua e scopri come possiamo liberarti dallo stress e farti viaggiare in tutta serenità.

Condividi questo articolo su: