Posso ottenere un Visto per la Cambogia a Milano?

Posso ottenere un Visto per la Cambogia a Milano?

iVisa | Aggiornato il Feb 27, 2021

Sul territorio italiano, sono presenti numerose ambasciate e consolati di vari paesi del mondo. La rete diplomatica è molto articolata e prevede diversi uffici sparsi per la nazione.

Nel progettare il tuo viaggio in Cambogia, ti sarai forse imbattuto tra le tue ricerche nel Consolato Onorario per il Regno di Cambogia con sede a Milano. Sebbene questo sia un ufficio diplomatico riconosciuto a tutti gli effetti, i servizi offerti si rivelano piuttosto limitati.

Pertanto, per rispondere alla domanda: è possibile richiedere un visto per la Cambogia presso il Consolato a Milano? Purtroppo no. In questo articolo ti spiegheremo cos’è un console onorario e perché non può fornirti un visto turistico cambogiano, oltre alle informazioni utili ad ottenerne uno per partire.

Console Onorario per la Cambogia in Italia: quali sono le sue funzioni

Il console onorario è un cittadino del paese ospitante a cui vengono assegnate le funzioni consolari di un altro paese. Il criterio di selezione si basa sulla concreta esperienza di costui/costei rispetto al paese di riferimento, con cui deve aver intrapreso in passato rapporti professionali, commerciali o culturali. Solitamente, un consolato onorario nasce dall’assenza di un’ambasciata sul territorio o per aumentare gli uffici già presenti in altre città, a seconda delle necessità.

Nel caso specifico della Cambogia, si tratta principalmente di un punto di riferimento per i cittadini cambogiani in Italia. Le sue mansioni riguardano il supporto e la protezione degli interessi dello Stato rappresentato, la promozione di iniziative culturali, sportive, artistiche e filantropiche nei confronti degli stranieri di cittadinanza cambogiana. Tra le funzioni burocratiche, troviamo la redazione di documenti quali atti di nascita e matrimonio.

In breve, i servizi offerti sono rivolti quasi esclusivamente ai cittadini cambogiani e sebbene altri consolati onorari di altre nazioni assolvono anche le funzioni in materia di visti, questo non è il caso della Cambogia.

L’unico vero ufficio autorizzato a rilasciare visti d’ingresso per la Cambogia a cittadini italiani è l’Ambasciata a Parigi (competente anche per l’Italia). In ogni caso, se desideri informazioni sulla Cambogia, puoi richiedere un appuntamento presso il consolato a questo indirizzo: Via Santa Maria Valle, 3 - 20123 Milano

Come ottenere (veramente) il tuo visto per la Cambogia

Per richiedere un visto turistico esistono due possibilità: il visto all’arrivo e l’E-Visa.

Nel primo caso lo potrai ottenere sul posto nei diversi luoghi di frontiera o negli aeroporti internazionali del paese. Dovrai ricordarti di avere con te il passaporto e due fototessere, così da permettere alle autorità l’emissione del visto. Il costo del visto è di 30USD.

Se vuoi invece viaggiare già con il tuo visto in valigia, ti consigliamo l’E-Visa, un visto digitale comodamente richiedibile online sul sito ufficiale del governo cambogiano. I documenti richiesti e il costo sono gli stessi.

Per velocizzare le pratiche, perché non usufruire del fantastico servizio di iVisa.com? Ti aiuteremo ad ottenere il tuo visto in modo semplice, sicuro e comodo, tenendoti sempre informato sullo stato della richiesta ovunque tu sia!

Condividi questo articolo su: