Dal Vietnam alla Cambogia: come e dove richiedere il visto

Dal Vietnam alla Cambogia: come e dove richiedere il visto

iVisa | Aggiornato il Feb 04, 2020

Come capita spesso a coloro che progettano un viaggio in Indocina, ci si trova a sognare di attraversare diversi Paesi per vivere un’avventura più stimolante. Fortunatamente, questo desiderio non solo è possibile, ma viene anche messo in pratica ogni anno da migliaia di turisti che scelgono di visitare più nazioni in un solo viaggio, grazie alla rete di passaggi internazionali.

Nel caso in cui ti trovassi già in Vietnam e volessi raggiungere la Cambogia, troverai a disposizione ben cinque valichi che permettono il traffico turistico internazionale via terra. Vediamo quali sono, come scegliere il posto di frontiera più adatto e quali documenti occorrono per ottenere un *visto d’ingresso dal Vietnam alla Cambogia

Frontiere internazionali

Il valico più popolare e il primo ad essere stato aperto tra questi due Paesi è quello di Bavet / Moc Bai. Grazie al servizio di trasporto pubblico, molto efficiente e frequente, è possibile andare da Ho Chi Minh City (Vietnam) a Phnom Penh (capitale della Cambogia). Questo è l’unico valico ad accettare l’E-visa (il visto digitale) per la Cambogia. In ogni caso, è possibile ottenere un visto all’arrivo.

Un’altra frontiera è Kaam Samnor / Ving Xuong, che collega le città di Chau Doc e Phnom Penh. La sua particolarità sta nella possibilità di attraversare il confine in barca o traghetto, essendo la città di Chau Doc lambita dal fiume Mekong. All’ufficio di controllo passaporti sarà possibile sbrigare gli obblighi burocratici (visto).

Altra località costiera è Hà Tien, dove con i mezzi pubblici potrai raggiungere il valico Prek Chak / Xa Xia. A soli 20 minuti di macchina trovi la città cambogiana più vicina, Kep. Anche qui è necessario il rilascio di un visto all’arrivo.

Il quarto posto di frontiera che ti segnaliamo è Phnom Den / Tinh Bien, utile per raggiungere le città di Kampot e Takeo, distanti circa due ore di viaggio. Unica vera pecca è l’assenza di trasporto pubblico, quindi per proseguire è necessario avvalersi dei taxi.

Ultimo dei cinque valichi tra Vietnam e Cambogia è Le Thanh / O Yadao crossing. Si tratta di un posto di confine piuttosto remoto che collega la città vietnamita di Pleiku e la città cambogiana di Banlung. Le corriere in partenza da Pleiku ti porteranno solo fino a Duc Co, mentre non esistono mezzi fino a Banlung.

In linea generale, le frontiere sono aperte dalle 8 alle 20.

Quali documenti sono necessari e quanto costa

Come per qualunque altro visto, il documento principale da avere con sé è il proprio passaporto (con almeno 6 mesi di validità residua) oltre a due fototessere recenti. Questi due documenti, assieme alla cifra di 30 USD per le spese di rilascio, sono le uniche formalità richieste all’arrivo dalle autorità locali.

Il visto così ottenuto è valido per 30 giorni dalla data di rilascio.

Sogni il tuo magico viaggio tra Vietnam e Cambogia? iVisa.com può aiutarti a farlo diventare realtà, grazie alle procedure semplificate di richiesta. Il tuo visto in un clic!

Condividi questo articolo su:
Need Help?