Come e dove richiedere un Visto per la Cambogia alla frontiera

Come e dove richiedere un Visto per la Cambogia alla frontiera

iVisa | Aggiornato il Feb 23, 2019

Hai deciso: quest’anno hai messo da parte i tuoi risparmi e vuoi investirli in un viaggio incredibile e unico verso una delle terre più affascinanti dell’Asia, la Cambogia.

Mentre raccoglievi informazioni per il tuo viaggio, ti sarai reso conto che non esistono ambasciate cambogiane in Italia e che per ottenere un visto cartaceo dovresti recarti fino a Parigi, dove si trova la sede diplomatica competente anche per l’Italia.

Non devi comunque disperarti! Esiste un’alternativa per entrare in Cambogia, ovvero richiedere un visto all’arrivo. Vediamo quindi dove puoi ottenere un visto per la Cambogia alla frontiera e quali documenti ti occorrono.

In Aeroporto

Molto probabilmente il tuo viaggio avrà come prima tappa uno dei tre aeroporti internazionali che servono il traffico aereo in Cambogia. Il più grande è il Phnom Penh International Airport, a 10 km dalla capitale, appunto Phnom Penh.

Tuttavia, l’aeroporto dal traffico maggiore è il Siem Reap-Angkor International Airport, a causa delle attrazioni turistiche e archeologiche della zona di Angkor.

Il terzo è il Sihanouk International Airport, distante circa 20 km dalla città di Sihanoukville.

In tutti e tre questi aeroporti è possibile ottenere un visto all’arrivo: basteranno un passaporto con validità minima residua di almeno 6 mesi e due fototessere recenti.

Il costo da pagare per il rilascio del visto è 30$.

Frontiere terrestri

Se desideri attraversare più paesi durante il tuo viaggio, potresti optare per un visto rilasciato in una delle frontiere terrestri che connettono la Cambogia alla Thailandia, al Vietnam e al Laos.

Ecco quindi un elenco dei valichi che potrai utilizzare per entrare in Cambogia via terra:

Dalla Thailandia:

  • Cham Yeam
  • Chorm
  • Daun
  • Poi Pet
  • Prom
  • Smach

Dal Vietnam:

  • Bavet
  • Kaoam Samnor
  • Phnom Den
  • Trapaing Sre

Dal Laos

  • Dong Kralo

Come accade in aeroporto, dovrai presentare un passaporto in corso di validità e due fototessere. Anche in questo caso il costo del visto è di 30 dollari, ma in alcuni valichi potrebbero essere addebitate delle spese amministrative aggiuntive variabili. Perciò, se scegli questa opzione, ti consigliamo di portare con te una maggiore quantità di contanti.

Ora che conosci queste procedure, sappi che non devi aspettare di essere sul posto per ottenere il tuo visto! Oltre a questi due metodi “classici”, i cittadini italiani possono richiedere un visto elettronico, l’E-Visa. Il rilascio del visto con questa modalità avviene tramite la compilazione di un modulo online sul sito ufficiale del governo cambogiano (www.evisa.gov.kh). Verranno richiesti la scansione del passaporto e della fototessera, entrambi da allegare poi alla domanda sul sito, e il pagamento delle spese di emissione (30 dollari più spese amministrative e di carta di credito). Riceverai il tuo visto elettronico in 3 giorni sulla tua email.

Ancora confuso? Non preoccuparti! Ad aiutarti con l’intera procedura c’è lo staff di iVisa.com che, grazie al suo servizio clienti attivo 24/7, ti accompagnerà per tutto il percorso facendoti ottenere un visto in modo più semplice e veloce.

Condividi questo articolo su:
Need Help?